Precedente Ready, steady... go! LITTLE OLIVE a Bologna! Successivo LITTLE OLIVE: nocciolo 4