Vico Delorda: De puta madre.

[Altro pezzo per la rubrica che non è stata… sempre il tempo di una fermata] Non so quanti messicani ospiti Messina, io ne ho incontrato solo uno, è conosciuto come Menzocchi e lo si può trovare al calar della sera agli automatici di un rifornimento di benzina in centro. Menzocchi per lo sfregio che partendo […]

Vico Delorda: A18

(Altro breve pezzo pensato e scritto per la rubrica "Vico Delorda" del magazine che forse non sarà mai…) Quando non ho di meglio da fare vado in autostrada; la mia preferita è la A18, direzione ME – CT. Con un po’ di fortuna e cura per il brivido si può assistere a “cose che voi […]

Vico Delorda: Godzilla

      [Pubblico il primo dei "pezzi" da me scritti per un magazine di Messina forse già in distribuzione… forse no, io niente ne so – LordA] Jeeg robot è il più cazzuto di tutti. Gli altri robot (i numeri 1 intendo) prevedono delle trasformazioni “a innesto”: il figo di turno s’infila con l’inafferrabile […]